TFF 33 / Dedicato a Orson Welles

Al via la 33.ma edizione del Festival del Cinema di Torino, in programma dal 20 al 28 novembre 2015, è dedicata al celebre regista e attore Orson Welles, nato il 6 maggio 1915 e deceduto il 10 ottobre 1985.                                                                                      In occasione del trentesimo anniversario della sua scomparsa, il Torino Film Festival che lo ha scelto come protagonista dell’affiche ufficiale, proietterà tre dei suoi più rappresentativi capolavori, tutti in versione restaurata. I titoli in programma sono “Quarto Potere” (Citizen Kane, 1941), “Rapporto Confidenziale” (Mr. Arkadin, 1955) e “L’Infernale Quinlan” (Touch of Evil, 1958).
L’inaugurazione della kermesse torinese, con la serata di gala  ieri sera al Lingotto ha aperto invece in grande stile il festival, con la proiezione in anteprima di”Suffragette” di Sarah Gavron. Pellicola ambientata nell’Inghilterra di inizio Novecento, incentrata sulle vicissitudini di alcune donne/lavoratrici come la lavandaia Maud (Carey Mulligan), la farmacista Edith (Helena Bonham Carter) e il capo di un movimento femminista di ribellione sociale e politico, il Women’s Social and Political Union, Emmeline Pankhurst (Meryl Streep), ritratte nella loro lotta per ottenere  il proprio diritto di voto. Il film, opera cinematografica molto ben confezionata, di rilievo storico e sociale, già entusiasticamente recensita nel Regno Unito, uscirà nelle sale italiane nella primavera 2016.
Per la Sezione del Concorso Torino 33 in gara vedremo 15 titoli, per lo più opere d’esordio come da tradizione torinese,  tra cui  quattro italiani: l’opera terza di Elisabetta Sgarbi, “Colpa di comunismo”, sulle vicissitudini di tre badanti rumene in Italia, “Mia madre fa l’attrice” di Mario Balsamo, “I racconti dell’orso” di Samuele Sestieri e Olmo Amato e “Lo scambio” di Salvo Cuccia.

Veronica Maffizzoli

More from Nicola Falcinella
68° Festival di Locarno: programma di scoperte e tradizione
68° edizione, terza diretta dal valdostano Carlo Chatrian, per il Festival del...
Read More
Leave a comment